Sei qui
Home > SOCIETA' > RADICI DEL SUD, IL SALONE DEI VINI DEL MERIDIONE

RADICI DEL SUD, IL SALONE DEI VINI DEL MERIDIONE

L’Italia del sud delle grandi uve e grandi vini. Dopo l’edizione brillante di Rosèxpo, tenutosi lo scorso week end nel favoloso Castello Carlo V di Lecce, inizia a Bari il più grande concorso salone del vino autoctono del sud Italia intitolato Radici del Sud.

radici-del-sud 2 RADICI DEL SUD 5

 

 

 

 

 

Buyer stranieri alla conquista del Sud
Arrivata alla 11^ edizione, 180 produttori 420 etichette, prenotazioni da tutta Italia, l’evento si svolgerà fino a lunedì 13 giugno e sta portando il Sud Italia ad alti livelli. L’affluenza di buyer stranieri, che di anno in anno aumentano in modo significativo, fanno sperare e spronano ad investire sempre più in un territorio florido e promettente. Radici del Sud quest’anno si svolgerà presso i saloni dell’Una Regina Hotel della località barese Torre a Mare.

Per circa una settimana, buyer e addetti ai lavori avranno l’opportunità di incontrare direttamente i produttori, di assaggiare vini eccellenti, anche di piccole realtà del sud Italia, ma comunque vini di altissima qualità.

RADICI DEL SUD 4Cena a 12 mani. Sei chef del meglio del Sud
L’impegno del patron del concorso Nicola Campanile cerca di offrire ogni anno al pubblico tecnico, appassionato o anche semplice amante dei buoni vini, un’offerta che non è limitata all’enologia; quest’anno oltre ai banchi di prova vini ci saranno produttori del sud di formaggi, salumi e altri prodotti gastronomici. L’ultima sera del 13 giugno si festeggiano i vincitori dei vini in concorso con una interessante cena a 12 mani, sei chef tutti del sud delizieranno il palato degli ospiti che interverranno.

Per la Puglia lo chef Stefano d’Onghia del Ristorante “Botteghe Antiche” di Putignano e lo chef Roberto CaputoRADICIDEL SUD3 “Una Hotel Regina” Torre a Mare, per la Campania lo chef Nando Salemme “Osteria Abraxas” di Pozzuoli, per la Basilicata la chef Mariantonietta Santoro del Ristorante ” Al Becco della Civetta” di Castelmezzano, per la Calabria lo chef Giuseppe Gatto del Ristorante ” Da Lucrezia” di Trebisacce, dalla Sicilia la chef Bianca Celano dal Ristorante ” Qcucinaqui” di Catania.

Un tripudio di sapori, un tripudio di profumi tutti all’insegna della qualità e di un Sud sempre più in crescita e coeso.

Emily Casciaro
Giornalista, amo la comunicazione in tutte le sue forme, mi piace sempre apprendere cose nuove con grande curiosità. Preferisco lavorare in squadra, anche se tiro fuori le unghie quando è necessario. Mi occupo di uffici stampa e social media, ma la tv resta il mio primo amore...
http://www.ecomunicazione.eu

Articoli Simili

Lascia un commento

Top