Sei qui
Home > PROFESSIONI > I MIGLIORI CHEF DEL SUD ITALIA, VINCE UN SICILIANO

I MIGLIORI CHEF DEL SUD ITALIA, VINCE UN SICILIANO

Metti l’innovazione e la creatività di dieci giovani chef tra i più promettenti del Mezzogiorno; metti una sfida ai fornelli in una location suggestiva a Palermo; metti una giuria di altissimo livello presieduta da Mauro Uliassi (2 stelle Michelin); metti i sapori del nostro sud e….. tutto questo è stata la Gara di Gusto per gli chef under 30 del Sud Italia, organizzata da Cronache di Gusto, giornale online di enogastronomia.

A vincere su tutti è stato il siciliano Giuseppe Raciti, cuoco del ristorante “Zash” a Riposto , in provincia di Catania, che ha sbaragliato tutti con il suo “Agnello tra tradizione, esperienza, tecnica e innovazione”: un tortello con farina di tumminia, una costoletta di agnello, un flan dicarciofo spinoso di Menfi, un controfiletto d’agnello e una tartare d’agnello accompagnata da una brunoise di mela dell’Etna allo zafferano.

La giuria ha voluto dare una menzione di merito allo chef di Nola in provincia di Napoli, Valentino Buonincontri, con la sua pasta mista con cavolfiore, ostrica e caffè.

Ma non crediate che gli altri siano stati da meno. Il compito della giuria di giornalisti del settore e chef capitanati da Mario Uliassi – due stelle michelin con il suo “Ristorante Uliassi” di Senigallia – che hanno assaggiato e valutato i piatti dei dieci concorrenti in gara, non è stato per nulla facile.

I dieci chef hanno dato il meglio proponendo piatti gustosi, valorizzando i gusti semplici della tradizione ed esaltando i prodotti della propria terra di origine: dalla Sicilia alla Campania, passando per la Puglia e la Calabria.

Per arrivare alla finale di Palermo, infatti, hanno dovuto superare complesse selezioni regionali. Alla fine sono rimasti solo in dieci. Eccoli:

(SICILIA) Salvo Campagna del “Secondo Tempo” di Termini Imerese (Pa), Tommaso Stancampiano de “La locanda del gusto” a Palermo, Giuseppe Raciti di “Zash” a Riposto (Ct);

(CAMPANIA) Luigi Salomone di “Piazzetta Milù” a Castellammare di Stabia (Na), Valentino Buonincontri di Marignano (Na);

(PUGLIA) Donato Calvi del “Calvi Ristorante” di Altamura (Ba), Domenico Capogrosso dell’“Osteria del buono” a Trani, Salvatore Amato di “Borgo Valle Rita” a Ginosa Marina (Ta);

(CALABRIA) Antonio Biafora del “Biafora Restaurant” a San Giovanni in Fiore (Cs), Emanuele Strigaro dell’Hotel Palazzo Foti a Crotone.

Siamo certi che sentiremo ancora parlare di loro in futuro perché questi giovani chef sono da considerarsi il meglio che offre il panorama gastronomico del sud.

“Per Cronache di Gusto è un modo per celebrare l’enogastronomia di qualità e scoprire nuovi talenti, lanciandoli nel firmamento della ristorazione del Sud” – ha spiegato il direttore Fabrizio Carrera. Crediamo nei giovani e nelle loro capacità di tracciare le strade per il futuro. Siamo anche convinti che la ristorazione di alta qualità sia un grande volano per il riscatto di tutto il Sud Italia e pertanto i giovani vanno motivati, incoraggiati e sostenuti, qualora dimostrino passione, tenacia e un pizzico di orgoglio”.

Emily Casciaro
Giornalista, amo la comunicazione in tutte le sue forme, mi piace sempre apprendere cose nuove con grande curiosità. Preferisco lavorare in squadra, anche se tiro fuori le unghie quando è necessario. Mi occupo di uffici stampa e social media, ma la tv resta il mio primo amore...
http://www.ecomunicazione.eu

Articoli Simili

Lascia un commento

Top