Sei qui
Home > FINANZIAMENTI > DL SUD: DA PROGETTO ‘RESTO AL SUD’ A BANCA TERRE ABBANDONATE

DL SUD: DA PROGETTO ‘RESTO AL SUD’ A BANCA TERRE ABBANDONATE

Si parte dalla scuola, con il contrasto della povertà educativa minorile. Si prosegue con l’ingresso nel mondo del lavoro, con i giovani imprenditori a cui è dedicato il programma ‘Resto al Sud’. Poi si prosegue con i cittadini stranieri che vivono in situazioni di marginalità e con i territori e gli immobili abbandonati.

Il decreto legge che il governo sta mettendo a punto, dedicato tutto al Mezzogiorno, secondo quanto riferisce Adnkronos, che domani potrebbe essere esaminata in Cdm, si articola in quattro capi e 19 articoli. Le regioni interessate sono: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

Il primo capo è dedicato alle ‘Misure di sostegno alla nascita e alla crescita delle imprese del mezzogiorno, ed è composto da articoli per favorire i giovani imprenditori, a cui si aggiungono interventi finanziari mirati per il settore dell’agricoltura. Allo stesso tempo si istituisce una ‘Banca delle terre abbandonate e incolte‘, da affidare ad agricoltori senza terreno. I beni da valorizzare attraverso la riassegnazione sono ”i terreni che non siano stati destinati ad uso produttivo da almeno dieci anni, anche occupati in parte da fabbricati o da altri manufatti che non siano stati oggetto di manutenzione” e ”in evidente stato di abbandono”. Con il secondo capitolo si creano le ‘Zone economiche speciali – Zes‘, si istituiscono benefici fiscali e semplificazioni ed i risultati saranno monitorati.

Il terzo capo si occupa di semplificazioni, con lo ‘Sportello degli investimenti strategici’, lo ‘Sblocco delle infrastrutture ferme all’ultimo miglio’ e le ‘Semplificazioni contabili per agevolare gli interventi di contrasto al dissesto idrogeologico’.

Emily Casciaro
Giornalista, amo la comunicazione in tutte le sue forme, mi piace sempre apprendere cose nuove con grande curiosità. Preferisco lavorare in squadra, anche se tiro fuori le unghie quando è necessario. Mi occupo di uffici stampa e social media, ma la tv resta il mio primo amore...
http://www.ecomunicazione.eu

Articoli Simili

Lascia un commento

Top