Sei qui
Home > PROFESSIONI > Dalla Calabria opportunità per i giovani discendenti di emigrati all’estero

Dalla Calabria opportunità per i giovani discendenti di emigrati all’estero

Un segno di attenzione per le giovani generazioni di “calabresi all’estero”, figli, nipoti o pronipoti di emigrati che vogliono mantenere vivo il legame con la propria terra d’origine e il ricordo di una tradizione e una cultura lontana eppure sempre presente nella vita di ogni migrante. Ma anche un modo per “recuperare” il capitale umano finito all’estero per le scelte lontane (nel tempo e nelle motivazioni) di nonni e padri. Questo, nelle intenzioni dei promotori dell’iniziativa, il senso di una selezione per la partecipazione ad attività formative pensata e realizzata dalla Regione Calabria di concerto con l’Università per Stranieri di Reggio Calabria e l’Università della Calabria di Cosenza. Le diverse attività sono, infatti, riservate a giovani discendenti di emigrati calabresi residenti all’estero. Concordate in sede di Consulta regionale per l’Emigrazione, rientrano nel piano annuale degli interventi e sono mirate alla promozione ed all’accrescimento del legame delle nuove generazioni di discendenti di seconda-terza generazione degli emigrati calabresi residenti all’estero con il territorio di origine. L’intento è quello di mantenere e rafforzare l’identità culturale e la memoria della propria origine e di sviluppare un forte senso di appartenenza che consenta di veicolare presso le rispettive comunità di residenza, l’interesse per la conoscenza della Calabria.

I corsi a cui è possibile accedere sono quelli di ‘Lingua e cultura italiana’ e ‘Cultura e tradizioni della Calabria’ entrambi ospitati sia dall’Università della Calabria a Cosenza, sia dall’Università per Stranieri di Reggio Calabria. Possono partecipare alla selezione i giovani discendenti di origine calabrese che non abbiano superato i 32 anni di età. La selezione rimarrà aperta fino al 20 agosto.

Articoli Simili

Lascia un commento

Top