Sei qui
Home > INNOVAZIONE > Le start up dell’Euromediterraneo si sfidano a Maratea

Le start up dell’Euromediterraneo si sfidano a Maratea

AAA Cercasi le migliori imprese del bacino euromediterraneo. Ritorna l’Heroes Prize Competition, il contest dedicato a startup e idee di imprese innovative che mette in palio un montepremi complessivo di 50.000 euro in denaro e servizi. Una sfida sul futuro che, come ogni anno, si decide in famiglia. Le cinque startup finaliste saranno, infatti, invitate a pranzo dagli abitanti di Maratea per convincerli della bontà della loro idea di business.

Le startup interessate possono inviare le loro candidature tramite la pagina del sito di Heroes Meet in Maratea entro il 31 luglio 2019.

Le 50 imprese più innovative che saranno selezionate si sfideranno durante l’evento per aggiudicarsi uno dei 5 posti finalisti. Tre giorni intensi, quest’anno dedicati al tema “Time lapse. Economie in movimento tra spazio e tempo”, offriranno alle giovani imprese incontri e laboratori di coprogettazione, alternati a escursioni in barca e relax in spiaggia con alcuni dei protagonisti dell’economia e dell’innovazione; hackaton per ragionare sui grandi temi, ma anche gamification per rendere unica l’esperienza collettiva. Keynote, panel, speech, workshop, showcase, premi e presentazioni si alterneranno sui palchi vista mare di Heroes Meet in Maratea.

Il regolamento

Dopo aver formalizzato la propria iscrizione all’evento sul sito Heroes Meet in Maratea  è possibile inviare la candidatura per la Heroes Prize Competition, entro la data di chiusura delle iscrizioni  prorogata al 31 luglio 2019. Le candidature pervenute alla segreteria organizzativa del Festival saranno valutate da un comitato scientifico formato da cinque esperti di diversi settori. Le migliori 50 candidature pervenute potranno partecipare alla Pitch Competition, che si terrà nei tre giorni del festival, per poi arrivare solo in 5 finaliste all’ultima fase di valutazione il 21 settembre 2019.

Nella valutazione delle 5 finaliste si premieranno i progetti che avranno ricevuto il punteggio complessivo più alto nelle quattro classi di impatto individuate: 1) impatto economico; 2) impatto sociale; 3) innovatività; 4) efficacia comunicativa.

Le cinque finaliste saranno selezionate da una giuria di esperti, dai partecipanti all’evento e, nella parte finale del contest, dalle famiglie che ospiteranno l’innovativo “Startup in famiglia”.

La valutazione offerta dai commensali si unirà così a quella di una giuria qualificata, per decretare i vincitori dei premi che ammontano a 50.000 euro in beni e servizi.

Emily Casciaro
Giornalista, amo la comunicazione in tutte le sue forme, mi piace sempre apprendere cose nuove con grande curiosità. Preferisco lavorare in squadra, anche se tiro fuori le unghie quando è necessario. Mi occupo di uffici stampa e social media, ma la tv resta il mio primo amore...
http://www.ecomunicazione.eu

Articoli Simili

Lascia un commento

Top